ARMACIA - Costa Viola IGT - Casa Vinicola Criserà

Come ho già scritto nel mio precedente post, ci sono zone in cui allevare la vite è molto complicato per via del terreno poco accessibile.
Questo tipo di viticultura viene definita giustamente "eroica" e, sui terrazzamenti, appositamente creati da anni di duro lavoro, della Costa Viola, da sempre, si produce un vino rosso.
Fino a pochi anni fa ognuno produceva una piccola quantità di vino ad uso prettamente familiare con attrezzature artigianali.
Da un paio di anni i piccoli produttori conferiscono le uve ad una cooperativa che, attraverso le attrezzature e l'esperienza di una cantina locale riesce ad imbottigliare un rosso che prende il nome dai classici terrazzamenti : ARMACIA.


L'Armacia è prodotto da uve autoctone da sempre presenti nel territorio: Prunesta, Malvasia nera, Nerello e Gaglioppo con una resa di 60q/Ha.
Alla vista si presenta di un rosso rubino che riflette la giovane età, infatti il vino non effettua nessun periodo di invecchiamento e viene lavorato in autoclave.


L'alcolicità che racchiude  i 13°, unita alla giusta sapidità, conferisce al vino un'adeguata morbidezza.

E’ un vino che può considerarsi a tutto pasto, il giusto abbinamento alla classica cucina del territorio.
Secondo me valorizzerebbe un buon piatto di stocco alla ghiotta cosi come la mola (pesce luna) con pomodoro e cipolla.


Commenti

  1. Ottimo vino, mette in risalto tutto il profumo ed il sapore della nostra terra. L' ho gustato con del pesce e non ne sono rimasto deluso. Vale la pena sorseggiarlo in abbinamento con pecorino e caciocavallo di Ciminà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con Pecorino stagionato e Caciocavallo l'abbinamento è sicuramente ottimo.

      Elimina

Posta un commento